Regione, 30 milioni per mettere in sicurezza Monte Pellegrino

Trenta milioni per mettere in sicurezza Monte Pellgrino, a Palermo. Ad annunciare l’intervento è il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nella qualità di Commissario di governo per il dissesto idrogeologico, e facendo riferimento all’appalto delle progettazioni relative agli ‘interventi di consolidamento delle pareti rocciose sovrastanti le aree urbane di Vergine Maria e Addaura’.

Quattro i lotti interessati: zona Nord (855 mila euro), zona Nord-Est (510 mila euro), zona Centro Orientale (314 mila euro) e zona Sud (1,2 milioni di euro). Il bando di gara pubblicato a fine giugno scadrà il prossimo 30 luglio. Una volta aggiudicato, ci saranno a disposizione sessanta giorni per il progetto definitivo e trenta per quello esecutivo. Successivamente – sempre a cura degli uffici del Commissario contro il dissesto idrogeologico della Regione, diretti da Maurizio Croce – si procederà alla gara d’appalto dei lavori di consolidamento, già finanziati all’interno del ‘Patto per lo sviluppo della Città di Palermo’ con 30,5 milioni di euro.

“Il finanziamento delle progettazioni – spiega il governatore – rientra all’interno del finanziamento per interventi di sicurezza del suolo e delle acque, con l’obiettivo di accelerare i progetti relativi alle opere di tutela del territorio”.