La proposta di Mareamico: “Riutilizzare le barche di sbarchi fantasma” – VIDEO

Riutilizzare le barche di sbarchi fantasma. È quanto propone di fare l’associazione ambientalista Mareamico che, a tal proposito, ha proposto al Governo italiano di modificare una circolare.

“Tale modifica – si legge in una nota di Mareamico – azzererebbe i costi della distruzione delle imbarcazioni utilizzate dai migranti per attraversare il Mediterraneo, eviterebbe l’inquinamento ambientale e paesaggistico delle spiagge del sud della Sicilia e della Sardegna per la presenza di questi relitti e permetterebbe l’attivazione di un grosso numero di occupati nel settore turistico/ambientale”.

Non solo. Ciò produrrebbe, di riflesso, “un consistente sviluppo dell’indotto artigianale, collegato al recupero di queste imbarcazioni. Giova – conclude l’associazione ambientalista – ricordare che questa modifica sarebbe a costo zero per lo Stato, anzi a saldo positivo!”