Copyright digitale, a Strasburgo il Parlamento Europeo boccia il provvedimento sulle nuove regole

No alla direttiva sul copyright. Il Parlamento Europeo in seduta plenaria a Strasburgo, in Francia, ha respinto oggi la nuove regole per aggiornare le leggi sulla tutela del diritto d’autore in Europa, al centro di un dibattito estremamente acceso, specialmente negli ultimi mesi.

La norma respinta in sostanza prevedeva di stabilire una modalità secondo la quale i grandi aggregatori (come Google, Facebook o YouTube) dovessero pagare gli editori per la citazione degli articoli (l’inserimento del titolo linkabile e di uno “snippet” cioè una breve descrizione) nelle loro piattaforme. Inoltre, l’adozione di “filtri” in grado di impedire il caricamento di contenuti coperti dal diritto d’autore.

Il voto contrario dei parlamentari europei riapre la discussione in aula del provvedimento. E l’avvio di negoziati sulla delicatissima materia fra Parlamento, Commissione e Consiglio europeo.

Il provvedimento era stato rappresentato, anche in Italia, come la soluzione alla crisi dell’editoria che da tempo ha messo in ginocchio il settore. Questo nonostante considerazioni realistiche facessero invece ritenere le aspettative di gettito generate dalle nuove norme del tutto insufficiente a sanare i bilanci in rosso degli editori.
In ogni caso, anche se oggi il Parlamento non avesse bocciato il provvedimento, la sua attuazione nei singoli Stati sarebbe presumibilmente avvenuta non prima del 2021.

Copyright digitale / Il provvedimento, nato per tutelare il diritto d'autore sul web, rischia di aggravare il fenomeno delle fake news e di porre gravi limiti al pluralismo dell'informazione

Pubblicato da Il Gazzettino di Sicilia su Giovedì 5 luglio 2018

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale