La vitamina D protegge dal cancro al colon-retto

Un’alta concentrazione di vitamina D nel sangue protegge dal cancro al colon-retto, uno dei tumori più diffusi in Italia. La conferma arriva da un importante studio condotto da ricercatori europei, americani e asiatici pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute (Jnci).

Sabina Sieri, epidemiologa e co-autrice dell’articolo, spiega che il rischio di sviluppare un tumore del colon-retto nel corso della vita di una donna è del 4,16% e nell’uomo del 4,54%; tale tipologia è la seconda causa di decessi attribuibili a tumore negli uomini e nelle donne.

Lo studio ha coinvolto 5.700 casi di tumore, appartenenti a 17 contee, seguiti per 5 anni e mezzo. In questo lasso di tempo, i soggetti con una concentrazione di vitamina D nel sangue sotto la media hanno presentato un rischio superiore al 31% di sviluppare un cancro al colon-retto. Coloro che invece presentavano nel sangue livelli sopra la media avevano un rischio inferiore al 27% di sviluppare il tumore.