Mafia, confiscati beni per oltre un milione di euro a Catania

Sono stati confiscati dalla Polizia di Stato beni per un valore di circa 1,3 milioni di euro a Catania, tra cui un bar, che per la Procura sarebbero riconducibili a Luciano Salanitro, di 51 anni, ritenuto “orbitante nell’area d’influenza della cosca mafiosa Santapaola-Ercolano“.

Tra i beni sequestrati ci sono due appartamenti in centro città, un autovettura, due motocicli, conti correnti e il bar “Rivombrosa” di via Vittorio Emanuele, all’angolo di via del Plebiscito.

I beni, stati stimati per un valore di circa 1.300.000 euro, adesso sono della proprietà dello Stato e gestiti dall’Agenzia per i beni confiscati alla mafia.