Il caffè allunga la vita anche quando se ne beve molto

Il caffècontrariamente ad una ricerca che sosterrebbe la presenza di sostanze cancerogeneallungherebbe la vita, anche quando se ne beve molto. È la scoperta di una ricerca pubblicata sul Lancet Interal Medicine, secondo la quale la mortalità calerebbe del 12% anche in soggetti sensibili alla caffeina.

I ricercatori hanno studiato dati provenienti da 500 mila britannici i quali hanno effettuato un test sul consumo giornaliero di caffè. Un terzo dei partecipanti beveva dalle 2 alle 3 tazze al giorno, mentre il 2% superava le 8 giornaliere. Tutti i soggetti tra i 40 e 69 anni, invece, sono stati seguiti per 10 anni, periodo di tempo in cui sono morti 15 mila partecipanti.

Gli autori della ricerca spiegano che non è chiaro come il caffè possa influire sulla longevità, ma questa bevanda contiene oltre mille composti, inclusi molti antiossidanti, che potrebbero proteggere le cellule. Fra queste sostanze, gli autori sottolineano che non c’è la caffeina, perché studi precedenti hanno dimostrato che questi effetti sono presenti anche in coloro che bevono decaffeinato.