Aeroporto di Comiso, il 10 luglio prove tecniche di futuro

Meno di una settimana per capire meglio quale potrebbe essere l’immediato futuro dell’aeroporto di Comiso. Il 10 luglio, infatti, scadranno i termini del bando di ricognizione on line per raccogliere manifestazioni di interesse pubblico. Se al termine di tali procedure la Soaco, la società che attualmente gestisce lo scalo di Comiso, riterrà opportuno procedere all’affitto dell’azienda, sarà indetta una gara pubblica a tutti gli effetti.

Una decisione che influirà in maniera determinante sulla vita di un aeroporto che ha sinora contribuito in maniera determinante all’aumento delle presenze turistiche nel comprensorio ragusano. E che peraltro ha consentito l’avvio di un vero e proprio percorso di destagionalizzazione attraverso collegamenti che hanno garantito un incremento di presenze turistiche nazionali e internazionali.

Ma la storia di Comiso è legata, attualmente, anche a quella dell’aeroporto di Catania, la cui società di gestione è presente come socio di maggioranza nello scalo ragusano. E non c’è dubbio che le migliori fortune di Comiso potrebbero incidere negativamente sui numeri di Catania che, in prospettiva, sembra pronta ad entrare nel gotha degli scali aeroportuali italiani.

Da parte della Regione, proprio per voce del presidente Nello Musumeci, è arrivata un’indicazione precisa: basta con la competizione tra gli aeroporti siciliani. Fattore che non giova all’economia siciliana e che spesso determina buchi di bilancio.

Sulla carta chi possiede le quote degli aeroporti sembra indirizzato verso la privatizzazione, ad eccezione del sindaco metropolitano di Palermo Leoluca Orlando. Perché, per vicinanza geografica e per conseguenti sfere d’interesse, Comiso sta a Catania come Trapani Birgi a Palermo.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto