Diventerà Bellissima, raduno dei giovani: Domenico Bonanno eletto coordinatore

“Competenti, motivati, numerosi. I giovani di Diventerà Bellissima costituiscono un notevole valore aggiunto, non solo per il nostro movimento, e ci lanciano un messaggio che in questi tempi di imperante anti-politica è significativo: nelle nuove generazioni per fortuna c’è chi crede ancora nella buona politica e vuole mettersi in gioco personalmente. Noi “adulti” dovremo essere all’altezza della sfida che ci lanciano il palermitano Domenico Bonanno e tutti gli altri giovani componenti del neonato coordinamento regionale, facendoci carico delle loro concrete proposte di buon governo. Tutti insieme, per far sì che la nostra Sicilia diventi bellissima”. Lo afferma il capogruppo all’Ars, Alessandro Aricò, commentando la costituzione del coordinamento regionale dei giovani di Diventerà Bellissima in seguito all’affollata assemblea che si è svolta a Pergusa. Ha partecipato, oltre ai deputati regionali e all’assessore Ruggero Razza, anche il governatore Nello Musumeci, il quale con soddisfazione ha ricordato che “essere giovani non è un merito ma un’opportunità” e ha esortato: “Sfruttatela senza lesinare sforzi, il nostro movimento punta su di voi per rendere questa terra bellissima”.

Massiccia la presenza dei giovani palermitani, guidati da Domenico Bonanno, eletto all’unanimità, su proposta dei presenti e dello stesso Musumeci, coordinatore regionale del movimento giovanile in rappresentanza della provincia di Palermo.

Già componente dell’assemblea regionale del movimento, tra i primi leader giovanili in Sicilia a sposare il progetto di Diventerà Bellissima, il 28enne Domenico Bonanno, ex senatore accademico dell’Università di Palermo, avrà il compito di guidare i giovani, insieme agli altri componenti del coordinamento regionale fino alla celebrazione del congresso nel prossimo autunno.

È stato un pomeriggio fantastico di confronto, proposta e programmazione.” Queste le parole del neo coordinatore.  “Abbiamo tracciato le linee guida del nostro movimento e presentato le nostre idee al Presidente, all’assessore ed ai parlamentari. Un modo nuovo di fare politica, che vede i giovani centro nevralgico del movimento e che vuole valorizzarli con il chiaro obiettivo di costruire la classe dirigente del prossimo futuro. Ci sentiamo pronti per le prossime sfide, consapevoli della responsabilità che ci è stata assegnata e della fiducia riposta in noi. Da oggi inizia una nuova avventura, sono onorato del nuovo ruolo.” Conclude Bonanno: “lavoreremo per dimostrare che la buona politica esiste ed è l’unica soluzione ai mali di questa terra.”

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto