Ragusa, anziane abbandonate e chiuse a chiave in casa di riposo: arrestato il titolare

Anziane abbandonate a se stesse in una casa di riposo nel Ragusano, dopo il licenziamento di un’addetta e la decisione di non assumerne un’altra per dare assistenza per 24 ore: arrestato dalla Polizia il titolare, un 40enne di Vittoria, accusato di abbandono di incapaci, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persone.

Gli agenti della Squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria sarebbero giunti nella casa di riposo, che ospita in tutto sei anziane, dopo la segnalazione di alcuni vicini che avevano sentito le urla di una donna provenire dalla struttura. A quanto pare, l’anziana si sarebbe alzata dal letto per andare in bagno e sarebbe caduta per terra, procurandosi lesioni guaribili in oltre 30 giorni e restando per ore a terra. Giunti sul posto, i poliziotti l’hanno soccorsa e portata in ospedale. Non solo. Un’anziana malata di Alzheimer è stata trovata chiusa in bagno per evitare che facesse i bisogni per terra, inoltre i poliziotti hanno trovato le donne chiuse a chiave in stanza e la porta della casa di riposo chiusa all’esterno.


Widget not in any sidebars