Festino Santa Rosalia, i palermitani protagonisti con La Fura dels Baus: ecco come partecipare al loro show

La Fura dels Baus, celebre compagnia catalana, parteciperà al 394esimo “Festino di Santa Rosalia” organizzato dalla VM Agency Group di Vincenzo Montanelli, con la direzione artistica di Lollo Franco e Letizia Battaglia e il coordinamento artistico di Santina Franco. Ecco, quindi, i primi ospiti internazionali di una manifestazione di grande spessore artistico. E come sempre avviene nei loro grandi spettacoli, il pubblico diventerà parte integrante dello show che si prevede essere vivace, geniale e ricco di colpi di scena.

La Fura del Baus, a tal proposito, ha già iniziato il reclutamento dei “volontari” palermitani, circa 50 persone, che avranno la grande opportunità di essere protagonisti attivi dello spettacolo che andrà in scena la sera del 14 luglio per celebrare Santa Rosalia, patrona di Palermo.

Nei giorni 11, 12 e 13 luglio si svolgerà un workshop riservato a chi avrà determinati requisiti atletici e artistici – ovviamente con una preferenza per chi viene dal mondo della danza, del teatro, del circo o dell’opera dei pupi – e che potranno inviare la propria richiesta di partecipazione alla mail festinosantarosalia.pa@gmail.com o al numero di telefono 338.7036646 o attraverso la pagina Facebook ufficiale “Festino di Santa Rosalia 394 – Palermo bambina”.

La Fura dels Baus è famosa in tutto il mondo perché ha ripensato la riconcettualizzazione di due degli aspetti più importante dell’arte drammatica: lo spazio e il pubblico. Fondata quasi 40 anni fa e divenuta famosa per il grande spettacolo allestito in occasioni dei Giochi Olimpici di Barcellona 1995, la Fura dels Baus è ormai sinonimo di eccentricità, innovazione, adattamento, ritmo, evoluzioni ed effetti scenici e multimediali con la particolare capacità di interagire con il pubblico locale, trasformandolo da passivo ad attivo e rompendo di fatto quella che in gergo artistico viene definita la “quarta parete”.

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto