Mafia, anniversario omicidio Burrafato. Micciché: “Non far cadere nell’oblio il suo coraggio”

Antonino Burrafato anniversario omicidioAntonino Burrafato era uno di quei siciliani per i quali le leggi sono uguali per tutti, soprattutto per i mafiosi come Leoluca Bagarella. Oggi, a 36 anni dalla sua morte, dobbiamo ricordarlo per non dimenticare la sua scelta coraggiosa e non far cadere nell’oblio la memoria di questa ennesima vittima della guerra contro il sistema mafioso“. Così il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché, ricordando il brigadiere della polizia penitenziaria di Termini Imerese assassinato il 29 giugno 1982, dopo avere impedito a Bagarella di andare al funerale del padre. Il suo senso del dovere gli costò la vita. Il boss giurò di vendicarsi e tempo dopo mandò un commando di 4 uomini ad assassinare il brigadiere.