Palermo, droga e prostituzione a Ballarò: arrestati due nigeriani

Avrebbero gestito una casa di prostituzione nel quartiere Ballarò, a Palermo: arrestati dalla Polizia due cittadini nigeriani su cui pendeva un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Palermo su richiesta della Dda, per i reati di riduzione in schiavitù, tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e spaccio di stupefacenti. Si tratta di un uomo, Lucky Bosah di 28 anni, e una donna, Loveth Daudu di 32.

Probabilmente consapevoli di essere ricercati, i due avrebbero cercato di rimanere nell’ombra fino a quando i poliziotti non sono riusciti a contattare l’uomo fingendosi agenti di commercio e avviando telefonicamente una trattiva per un contratto di locazione. Giunto sul posto concordato, l’uomo è stato però arrestato dalla Polizia. La donna, invece, è stata rintracciata nel quartiere Ballarò.