Le scarpe da corsa ammortizzanti provocherebbero più lesioni

Una ricerca condotta negli USA avrebbe dimostrato che le scarpe da corsa ammortizzanti, o massimaliste, provocherebbero più lesioni nei corridori nel lungo periodo.

Introdotte nel mercato da quasi un decennio, le scarpe da corsa ammortizzanti sono diventate popolari tra gli atleti in poco tempo perché offrono un maggiore comfort nella regione dell’avampiede e dell’intersuola.

La ricerca, condotta dall’Oregon State University su diversi corridori, ha dimostrato che proprio questi “comfort” provocherebbe, con il passare del tempo, lesioni come fascite plantare e fratture da stress alla tibia.

Christine Pollard, docente di kinesiologia, ha scoperto che la suola ammortizzante di queste scarpe massimaliste induce i corridori a fare affidamento più sulla scarpa che sulla propria struttura fisica.