Interrogazione all’Ars di Aricò: “A Castronovo di Sicilia errata ripartizione dei seggi”

A Castronovo di Sicilia i seggi relativi al nuovo Consiglio comunale sono stati ripartiti erroneamente, capovolgendo quanto prevede la normativa in materia”. Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo di Diventerà Bellissima all’Ars, annunciando un’interrogazione parlamentare rivolta all’assessorato regionale delle Autonomie locali.

“Al termine delle ultime Amministrative, l’adunanza dei presidenti di sezione a Castronovo di Sicilia ha assegnato 8 seggi alla lista ‘La S-Volta buona’ del candidato sindaco vincente, nonostante essa abbia ottenuto meno voti rispetto all’altra lista in competizione, cioè ‘Per Castronovo’, a cui invece sono stati attribuiti solo 3 seggi più quello del sindaco perdente. Invece la corretta applicazione della legge elettorale impone di assegnare il 60 per cento dei seggi alla lista ‘Per Castronovo’– cioè 7, compreso quello del candidato sindaco perdente Vitale Gattuso – e i restanti 5 alla lista ‘La S-Volta buona’. Peraltro lo stesso Ufficio elettorale della Regione, interpellato dai rappresentanti della lista ‘Per Castronovo’, ha risposto con nota del 21 giugno confermando che l’adunanza dei presidenti di sezione locale ha effettuato ‘un’errata assegnazione dei seggi’ alle due liste”.

Da qui l’annuncio di Aricò: “Presenterò subito un’interrogazione rivolta all’assessorato regionale delle Autonomie locali per chiedere che prima della convocazione del primo Consiglio comunale sia ripristinata la legalità, attribuendo correttamente i seggi”.