“L’Anima Animale”, la band siciliana Onorata Società annuncia il suo nuovo album

Un nuovo album, il terzo, per la band siciliana Onorata Società che uscirà in autunno e s’intitolerà “L’Anima Animale”: otto tracce, nuove sonorità, l’impegno e l’ironia dei testi, un titolo pensato come auspicio ad una conciliazione tra gli istinti dell’animale uomo e l’identità globale “che ci vuole sempre più denaturalizzati e deumanizzati”. Il progetto verrà presentato in anteprima durante il tour estivo.

L’album, che vede coinvolti, tra gli altri, Lello Analfino, che si è occupato della supervisione artistica e Francesco Prestigiacomo che ha curato arrangiamenti e produzione, sarà anticipato da due videoclip, volutamente in contrapposizione tra loro nelle tematiche evidenziate, che rispecchiano le diverse anime della band: il primo, “Senza confini” (regia di Massimo Leggio), che racconta di un naufragio simbolico, con i suoi tanti volti, ciascuno dei quali porta una maschera, metafora di un’identità smarrita. Una maschera che tutti portiamo e che ci rende incapaci di vivere con gli altri senza confini mentali, sociali, e pregiudizi. La perdita di quest’oggetto e l’identificazione con l’altro, il diverso, ci farà capire che siamo tutti parte dello stesso disegno. Finalmente liberi. E il secondo, “Felicemente social”, che è uno spaccato frivolo e mondano della vita di due modelli, si ironizza sul nuovo modo di filtrare la propria immagine attraverso i social e sulla perdita dei rapporti umani reali a favore di quelli virtuali.

L’Onorata Società è nata nel 1998 a Ragusa. La band formata da nove elementi: un progetto di vita “condivisa”, a cui hanno preso parte i cantautori Simone Cugnata, Paolo Cultrera, Giuseppe Giummarra e Roberta Di Martino che salgono sul palco accompagnati sempre da Massimo Occhipinti al basso, Enrico Boncoraglio alla chitarra, Vincenzo Rotilio e Fabio Di Stefano alle tastiere e all’elettronica ed infine Ciccio Spataro alla batteria.

La band preferisce non definire il proprio genere musicale in quanto, in continuo divenire, cresce e si forma insieme a loro. Negli ultimi quattro anni ha calcato centinaia di palchi, condividendoli anche con artisti di caratura nazionale ed internazionale tra cui Manu Chao, 99Posse, Lello Analfino & Tinturia, Sud Sound System, Alpha & Omega, Roy Paci, Rita botto, Rocco Hunt, Deborah Iurato, oltre ad aver partecipato a vari festival, come Musicultura (Macerata), il Festival Antimafia di Milano, e vinto il premio come Miglior Performance live al Lennon Festival.