Stadio del Palermo, Gelarda (M5S): “Basta chiacchiere sul canone, la Procura indaghi”

Il consigliere comunale di Palermo in quota M5S, Igor Gelarda, interviene sulla questione relativa al canone pagato dalla società per il canone dello stadio: “Questa vicenda del canone del Palermo calcio al comune per lo stadio sta assumendo toni grotteschi. Con la commissione al bilancio che ritiene di avere scoperto che la società sportiva è morosa. La società sportiva che dice di avere fatto lavori per importi maggiori rispetto ai canoni dovuti. E i palermitani che rischiano di vedersi privati dello stadio, come se non bastasse già almeno un anno di Purgatorio in B. Per evitare Dunque che si brancoli ulteriormente nel buio, è necessario che si faccia subito chiarezza”.

“Ho sentito fin troppe chiacchiere in questi giorni – prosegue Gelarda – L’unico organo titolato a fare chiarezza è la Procura. L unica che può individuare eventuali reati, responsabilità e responsabili. Come rappresentante del MoVimento 5 Stelle preannuncio che a breve presenterò un esposto, che sto già mettendo A punto avvalendomi dell’ausilio di un avvocato. Fermo restando che anche l’amministrazione comunale di Palermo avrebbe gli organi per potere condurre indagini in tal senso, e forse sarebbe il momento di attivarli. I cittadini e la città conclude Gelarda – hanno diritto a risposte chiare”.


Widget not in any sidebars