Inquinamento, assolto l’ex assessore regionale Gianmaria Sparma

La quarta sezione del tribunale di Palermo ha assolto l’ex assessore regionale siciliano al territorio, Gianmaria Sparma, e il dirigente dell’amministrazione di Palazzo d’Orleans, Salvatore Anzà. Erano accusati di omissione di atti d’ufficio in relazione alla commissione di una serie di reati ambientali, per il mancato controllo della qualità dell’aria. Nel dibattimento era imputato anche un altro dirigente, Pietro Tolomeo, nei cui confronti è stata dichiarata la prescrizione dei reati.

Nel giudizio erano stati coinvolti anche ex presidenti della regione ed ex assessori, ma in una diversa composizione il collegio aveva assolto tutti, ritenendoli estranei alle contestazioni e rimarcando che la procura avrebbe dovuto fare le contestazioni proprio ai dirigenti. Ma dall’epoca dei fatti, che risalgono all’inizio di questo decennio, e’ passato troppo tempo e da qui le assoluzioni da una parte e la prescrizione dall’altro.