Termini Imerese, litiga con la fidanzata e aggredisce le forze dell’ordine: arrestato

Litiga con la fidanzata e le danneggia l’auto, poi aggredisce gli uomini delle forze dell’ordine intervenuti sul posto. È accaduto a Termini Imerese, in provincia di Palermo, dove L. P. S., termitano di 29 anni, è stato arrestato con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

L’uomo era andato in escandescenze contro la fidanzata e le aveva rotto i finestrini dell’auto. Dopo l’intervento di Polizia e Carabinieri era stato denunciato per violenza privata e danneggiamento.

Poliziotti e carabinieri erano poi rimasti a tenere d’occhio l’abitazione della donna, temendo che l’uomo potesse tornare. E, in effetti, dopo poche ore il 29enne è tornato all’attacco, colpendo il portone dell’edificio dove abita la compagna. Appena ha visto arrivare gli uomini delle forze dell’ordine li ha attaccati, prima di essere bloccato e tratto in arresto.