Comunali a Messina, anomalie tra verbali e voti: la Digos in municipio

C’è ancora incertezza per quanto riguarda il voto in 15 sezioni a Messina, a quasi tre giorni dall’inizio dello spoglio. Ben 7 mila schede non sarebbero pervenute e alcuni plichi sarebbero addirittura scomparsi. La Digos e un magistrato della procura sono arrivati stamane in municipio, convocando i presidenti di sezione per avere contezza di quanto accaduto.

Sul sito del comune non sono presenti i dati delle sezioni 20, 47, 49, 57, 66, 77, 84, 87, 111, 116, 145, 166, 201, 222 e 241 perché “non rilevabili”. Mancano del tutto i dati sui risultati del voto nelle circoscrizioni.

Sarebbero 7 mila le schede di sezione non pervenute e un rappresentante di lista ha denunciato che nella sezione di Pace alcune persone sarebbero entrate dicendo di essere rappresentanti del Comune, per poi prendere i plichi e andare via. Plichi che, però, sarebbero del tutto scomparsi.

In ogni caso i voti delle sezioni in cui sono state riscontrate queste anomalie non dovrebbero inficiare il risultato che vede il ballottaggio tra Placido Bramanti e Cateno De Luca.