Ars, rinviato voto sul Collegato alla finanziaria. Zafarana, M5S: “La maggioranza non ha i numeri. Tutto fermo, peggio dell’era Crocetta”

Slitta ancora una volta l’esame del “Collegato alla Finanziaria”, il ddl che contiene le norme stralciate dalla legge di stabilità regionale già approvata lo scorso 30 aprile. Il provvedimento non è stato votato per mancanza in aula dei componenti della maggioranza, che ha preferito rinviare i lavori a martedì prossimo, 19 giugno.

“È il governo del vorrei ma non posso – commenta la capogruppo del M5S Valentina Zafarana. Ancora una volta i lavori dell’Assemblea procedono a ritmi più che fallimentari, lasciando i temi importanti e le esigenze della gente sullo sfondo dei capricci di una maggioranza irresponsabile. Sapevano che se si fosse votato avrebbero corso il rischio di andare sotto, per cui hanno preferito rinviare ancora i lavori, calpestando ancora una volta le aspettative dei siciliani che aspettano ma, a questo punto, non sperano più. Di questo governo infatti c’è ben poco da aspettarsi. Con Crocetta pensavamo di aver visto il peggio, ma al peggio, come dice il proverbio, evidentemente non c’è mai fine”.