Il crollo di Bianco e la fine di un’epoca

Il crollo di Enzo Bianco è il prologo della fine di un’era politica di quasi 30 anni. La fine di uno degli alfieri di quella che negli anni ’90 fu definita la stagione dei sindaci – Bassolino a Napoli, Novelli a Torino, Veltroni e Rutelli a Roma, Orlando a Palermo ne furono i simboli più forti – segna il tramonto della supremazia del nome pesante a dispetto della coalizione. Bianco cade contro Salvo Pogliese, un esponente della destra storica che a Catania mantiene sempre un certo appeal, ma che stavolta ha avuto il merito di aver saputo tenere coesa una coalizione che spesso in Sicilia trova i pretesti per divisioni forzate. Per chiudere definitivamente questa stagione si attende la fine del mandato di Leoluca Orlando, l’ultimo resistente della parentesi dei finti trionfi della sinistra in Sicilia. Perché il dato vero è che il rosso prevale sul nero solo quando riesce a mitigare i suoi colori più vividi e a catturare anche consensi nella fazione opposta che di partenza, non dimentichiamolo, è sempre dorotea ancor prima che democristiana.

L’esuberante deputato regionale Cateno De Luca va a giocarsi la poltrona di sindaco di Messina al ballottaggio contro Placido Bramanti in una sfida che lascia fuori centrosinistra e grillini oltre che l’uscente Renato Accorinti. C’è qualcuno che dubitava di tale esito? Cinquestelle ko anche a Trapani, dove il dem Giacomo Tranchida rispetta il pronostico e centra la vittoria a primo turno.

Dem parzialmente delusi a Siracusa dove al ballottaggio contro Paolo Ezechia Reale, il più votato del centrodestra, riesce a piazzarsi Francesco Italia, il candidato sostenuto dal sindaco uscente Giancarlo Garozzo la cui matrice dem è fuori discussione.

A Ragusa i Cinquestelle non riescono a fare il bis e dopo cinque anni di governo della città piazzano Antonio Tringali allo scontro finale contro Giuseppe Cassì. La candidatura civica di quest’ultimo potrebbe fare pagare pegno ai grillini, perché i rumors già in queste prime ore dopo il voto, dice che c’è la corsa di tutte le forze politiche a coalizzarsi contro Tringali. Del resto, chi di Appendino ha ferito…

Musica, Roy Paci lancia il suo “Salvagente”. C’è anche Willie Peyote

Dopo il successo dell’ultimo album Valelapena e con la partecipazione nel Febbraio 2018 al Festival di Sanremo insieme a Diodato, con il brano “Adesso”, il trombettista e autore siciliano Roy Paci presenta un nuova fatica, questa volta con la partecipazione ...
Leggi Tutto
La donna tonda è bella

Ragazze al mare, consigli per dimagrire. Ma la donna tonda è bella, anzi sexy e alla moda

Se proprio non riuscite a convincervi che anche la donna tonda è bella, anzi sexy, ecco dei piccoli trucchi suggeriti dai nutrizionisti per indurre la mente a "distrarsi" dal pensiero del cibo Siete in crisi per aver fallito la prova ...
Leggi Tutto
Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto