A Villa Sofia una targa in ricordo della cantautrice Rosa Balistreri

A distanza di quasi 28 anni dalla sua scomparsa, l’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello e il Comune di Licata ricordano Rosa Balistreri, cantautrice siciliana, grande e indimenticata interprete della canzone folk e popolare isolana.

Oggi al terzo piano del Polichirurgico di Villa Sofia, a Palermo, è stata scoperta una targa commemorativa in ricordo dell’artista originaria di Licata, scomparsa il 20 settembre 1990 all’età di 62 anni all’Ospedale di Villa Sofia dove era stata ricoverata d’urgenza in seguito ad un ictus. Sono intervenuti alla cerimonia il Commissario di Villa Sofia-Cervello, Maurizio Aricò, il Direttore sanitario, Pietro Greco, il Commissario straordinario del Comune di Licata, Maria Elena Volpes, oltre a numerosi medici, due dei quali erano in servizio quel giorno in Rianimazione quando Rosa Balistreri venne ricoverata a Villa Sofia.