Ti svegli di notte? Secondo la medicina cinese è la tua energia vitale che lancia messaggi d’allarme

A seconda della fascia oraria in cui ci si sveglia o ci si addormenta, si possono provare diverse emozioni. È quanto sostiene la medicina tradizionale cinese, secondo la quale non bisogna ignorare questi segnali in quanto al loro interno sono celati dei messaggi di allerta provenienti da “forze superiori“.

La ricerca si basa sulle antiche tradizioni curative cinesi basate sul “chi“, l’energia vitale che scorre attraverso i 12 organi del corpo umano ogni 2 ore per un ciclo di 24 ore.

Per comprendere meglio questo concetto di “chi” e organi vitali, è nato il Body Clock (letteralmente orologio del corpo) nel quale sono indicate fasce orarie e organi interessati.

Se per esempio si crea un blocco di flusso di energia da un organo all’altro, può capitare di svegliarsi nel cuore della notte.

Ore 21-23: se una persona fatica ad addormentarsi in questa fascia oraria si potrebbero avere disturbi associati al metabolismo, in quanto il sistema endocrino è in piena attività. In questo lasso di tempo potrebbero insorgere problemi emotivi come paranoia e confusione.

Ore 23-1: se una persona si dovesse svegliare in questa fascia oraria potrebbe avere un disturbo alla cistifellea. Sul piano emozionale si potrebbe provare un senso di risentimento.

Ore 1-3: queste 2 ore sono collegate al fegato. La rabbia, frustrazione e il senso di colpa sono i principali sentimenti che si potrebbero provare.

Ore 3-5: questa fascia oraria è principalmente dedicata al riposo dei polmoni. Una persona sveglia in questa fascia orario potrebbe provare dolore, tristezza e depressione.

Ore 5-7: è il momento perfetto della giornata per rimuovere le tossine del giorno precedente e quindi rigenerare l’intestino crasso. Emotivamente parlando questa fascia oraria presenta stati di diffidenza.

Ora che le ore notturne sono finite bisogna concentrarsi sulle ore diurne dedicate al ciclo cardiaco:

Ore 7-9: lo stomaco è in piena attività durante queste 2 ore per questo è fondamentale mangiare di prima mattina. Le emozioni che si potrebbero sperimentare sono depressione e agitazione.

Ore 9-11: ore della massima attività di pancreas e milza. Sono le ore da dedicare alle attività più faticose perché potrebbe sopraggiungere una sensazione di bassa autostima.

Ore 11-13: il cuore in queste 2 ore è al massimo dell’attività. Si potrebbero provare tristezza o gioia estrema.

Ore 13-15: il protagonista di queste ore è l’intestino tenue digerendo e assorbendo i nutrimenti. Bisogna concentrarsi sulle proprie attività in modo che non sopraggiungano i sensi di vulnerabilità e abbandono.

Ore 15-17: è il momento della vescica. Bere molto aiuta il processo di purificazione del corpo. I sentimenti sono irritazione o timidezza.

Ore 17-19: i reni si danno da fare in queste ore. Secondo la tradizione cinese si potrebbe sperimentare paura.

Ore 19-21: la circolazione sanguigna in queste ore è al massimo dell’attività. Si consigliano delle attività leggere per predisporsi al sonno. In queste ore è difficile esprimere delle emozioni.


Widget not in any sidebars