Scritte intimidatorie contro il consigliere Sandro Terrani: la solidarietà dei colleghi

Scritte intimidatorie e offensive nei confronti del consigliere comunale, capogruppo di Mov139, Sandro Terrani, sono apparse nel quartiere Brancaccio a Palermo, nella saracinesca dell’associazione Il Girasole, e nel vicino campetto di calcio da pochi giorni recuperato dal Comune in piazzale Anita Garibaldi.

“Vogliamo esprimere la nostra solidarietà a Sandro Terrani – affermano i consiglieri del Pd Dario Chinnici, Francesco Bertolino, Carlo Di Pisa, Rosario Arcoleo e Giovanni Lo Cascio – per il vile atto intimidatorio. Un gesto che condanniamo fermamente e che siamo sicuri non fermerà Sandro nell’azione di cambiamento che sta portando avanti. Sandro non si farà certo intimidire e con il sostegno nostro e di tutto il Consiglio comunale continueremo quelle azioni di risanamento di cui la città ha bisogno”.

“Le scritte ingiuriose comparse sulla saracinesca di un’associazione e rivolte al capogruppo del Mov139 al consiglio comunale di Palermo, Sandro Terrani, sono un vile atto intimidatorio. Al mio capogruppo va tutta la mia solidarietà, sicuro che non si farà fermare nel suo quotidiano impegno politico”, ha affermato Paolo Caracausi, componente del Mov139 e coordinatore provinciale di Idv.

“Esprimiamo solidarietà e sostegno al consigliere comunale Sandro Terrani – affermano i consiglieri di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno. Le intimidazioni ricevute non disinnescheranno il processo di cambiamento intrapreso da Terrani nella zona di Settecannoli. Auspichiamo che il percorso aperto nel quartiere con l’associazione “Il Girasole” prosegua e che le strutture danneggiate in piazza Anita Garibaldi vengano ripristinate in tempi rapidi”.

 


Widget not in any sidebars