Adesca minori su Facebook e WhatsApp, indagato uomo del Siracusano

Avrebbe adescato diversi minorenni in rete, utilizzando Facebook e WhatsApp: indagato in stato di libertà dalla Procura di Catania un commerciante di 47 anni del Siracusano. Stando alle indagini della Polizia Postale, l’uomo avrebbe intrattenuto con i ragazzini conversazioni a sfondo sessuale, chiedendo loro di incontrarlo, sebbene fosse consapevole della loro età, e promettendo regali, soldi, ricariche telefoniche e altro. Una minorenne sarebbe caduta nella trappola, ma per fortuna non è arrivata a incontrare l’uomo per l’intervento tempestivo dei genitori.

A dare il via alle indagini sarebbero state alcune denunce alla Polizia di Stato, come anche un segnalazione pervenuta dall’associazione Meter. L’uomo non sarebbe nuovo a questi episodi: già nel 2015 è stato arrestato dalla Polposta per analoghi reati e attualmente è sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora.