Palermo, Figuccia (Udc): “Piazza Teatro Santa Cecilia e Sant’Anna regni dell’anarchia”

“Nel magnifico regno di Re Orlando, dove tutto è bello e incantevole, accade pure che alcuni gestori di locali notturni s’impadroniscano di un tratto di strada per impedire che i residenti possano parcheggiare le proprie autovetture e quindi riservare i posti ai clienti. E questo a pochi metri da un furgone trasformato in rivendita di bibite e panini che dovrebbe essere ambulante e che invece si è impossessato di una porzione di piazza S. Anna e che pare si sia pure collegato con un filo volante all’illuminazione pubblica”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che prosegue: “Stamane ho inviato una segnalazione urgente al comandante della Polizia municipale e, per conoscenza, al prefetto ed al questore, per far conoscere loro quello che da tempo accade ogni sera in piazza Teatro Santa Cecilia e a piazza Sant’Anna, due posti che dovrebbero rappresentare fiori all’occhiello della nostra città e che invece sono diventati il regno dell’anarchia e del degrado”.

Figuccia aggiunge ancora: “Povera Palermo, in che stato ti stanno riducendo: mentre il nostro sindaco si pavoneggia con la Capitale della Cultura e si bea allo specchio con il ciuffo ribelle, i palermitani onesti devono fare i conti con chi si alza prima la mattina facendosi i cavoli propri fregandosene bellamente dei diritti degli altri”.