Fare l’amore fa bene alla memoria, soprattutto dopo i 50 anni. Ma l’effetto è momentaneo

Uno studio condotto dall’Università di Wollongong, in Australia, e pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior, ha rivelato che fare l’amore migliora la memoria, soprattutto dopo i 50 anni, ma l’effetto sarebbe solo momentaneo.

L’esperimento ha coinvolto 6.016 adulti (2.672 uomini e 3.344 donne) di età pari o superiore ai 50 anni, i quali hanno compilato un test sulla memoria rispondendo anche a domande relative alla salute, attività sessuale ed emozioni.

Dai risultati si è visto, tenendo conto del numero di partner baciati o con cui si avevano avuto rapporti sessuali, che fare l’amore, almeno nel breve periodo, fa bene alla memoria. Ma l’effetto sarebbe di poca durata.