Palermo, Sabrina Figuccia (Udc) sulle periferie: “Il sindaco Orlando non le abbandoni”

“Dopo la festa della legalità organizzata a Borgo Nuovo dall’associazione ComPa per la riqualificazione del Parco Tindari, ieri è stata la volta della Parrocchia San Paolo che ha voluto lanciare un chiaro segnale all’amministrazione”. Ad affermarlo Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che prosegue: “Ad entrambe le iniziative ho trovato una massiccia presenza di residenti animati dallo spirito di far comprendere a quest’Amministrazione l’importanza delle periferie, che chiedono solo servizi essenziali, come l’acqua, la luce, la pulizia delle strade e la raccolta dei rifiuti”.

“Servizi minimi che, se erogati adeguatamente, contribuirebbero – aggiunge il consigliere comunale dell’Udc – a far uscire da una condizione ghettizzante molti residenti. Gli stessi che non ci stanno ad essere semplicemente etichettati come incivili e che chiedono a gran voce di poter vivere il quartiere in cui risiedono. Il Parco Tindari, ad esempio, dovrebbe essere curato quotidianamente, attrezzato e quindi reso fruibile per tutti, così come la parrocchia dovrebbe essere oggetto di ristrutturazioni per le quali, a quanto pare, sarebbero già state stanziate delle somme, rimaste però verosimilmente impantanate nella macchina burocratica del Comune di Palermo”. Per capire meglio questa vicenda, Sabrina Figuccia ha deciso di presentare “un’interrogazione al sindaco Orlando affinchè si faccia luce al più presto”.