Il buon umore aiuta a mantenere giovane il cervello

Il buon umore mantiene il cervello giovane e attivo, rallentando la perdita delle abilità e capacita mentali. Questo è quanto è scaturito da uno studio condotto da due ricercatori della University of Sussex, secondo i quali il buon umore potrebbe avere un effetto “anti-età” sul cervello mentre un disturbo depressivo potrebbe accelerare il declino cognitivo.

La ricerca è stata una revisione di 34 studi già effettuati sull’argomento, per un totale di 71 mila persone coinvolte. I ricercatori hanno così evidenziato un collegamento tra disturbi depressivi e le modifiche anatomico-strutturali del cervello.

Secondo gli autori della ricerca l’aiuto delle strutture sanitarie per tutti coloro che soffrono di disagio mentale potrebbe essere fondamentale anche per prevenire il declino cognitivo e casi di demenza.

Lo scorso mese uno studio condotto dall’Università di Los Angeles ha rivelato che stare per troppo tempo seduti potrebbe fare male al cervello compromettendo le capacità mnemoniche