“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L’evento, dal nome “Graffiti”, rientra all’interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di Frontiera Studio, in via Alloro 36. Il laboratorio si terrà il 14 e il 15 luglio, con la mostra finale delle opere realizzate che rimarrà in esposizione per tutto il mese di luglio.

Immergendosi per le strade di Palermo, grazie all’aiuto dello sguardo contemporaneo dei due fotografi, il workshop permetterà ai partecipanti di giocare con la propria creatività, reinterpretando gli stimoli quotidiani che la città offre, ad esempio, i reperti cartacei e gli oggetti che si trovano per strada.

In pratica, la città verrà usata come una tela sulla quale dipingere così come fa chi realizza un graffito, nell’intento di lasciare un messaggio o modificare uno spazio. L’obiettivo è quello di realizzare una raccolta di documenti che, se all’origine sono destinati a essere cestinati, in questo modo contribuiscono a creare un patrimonio del quotidiano. Potranno essere utilizzati annunci, carta per avvolgere il cibo, confezioni tridimensionali e altro ancora. Gli oggetti saranno analizzati e lavorati attraverso tre assi: archeologico, fotografico e antropologico. Per partecipare e ricevere informazioni è possibile inviare una mail a [email protected].

L’evento vede l’organizzazione di realtà diverse che, in occasione di Manifesta 12, saranno presenti sul nostro territorio con una serie di talk, mostre e laboratori. Queste sono la Galleria Matèria, la Casa Editrice Archipelago, Cesura Edizioni e il Collettivo DOOR e Gibellina PhotoRoad.