Palermo, altra aggressione in ospedale: colpito un medico del Cervello

Continuano i casi di violenza nei nosocomi siciliani, con una nuova aggressione all’ospedale Cervello di Palermo: ieri pomeriggio, attorno alle 18, un medico è stato colpito da uomo e una guardia giurata ha riportato alcune contusioni.

Il tutto è accaduto al Pronto soccorso, quando una signora con il marito si è presentata per problemi di vertigini. Già due giorni fa, si era rivolta all’ospedale di Villa Sofia dove un otorino le ha prescritto una Tac che non è stato possibile eseguire.

Al Cervello, alla signora è stata attribuito il codice giallo ma, entrati in sale visite, la donna e il marito hanno chiesto di passare subito. Ed è così che, alla richiesta di aspettare, l‘uomo si è scagliato contro il medico e fra loro si è frapposta la guardia giurata della Ksm, per parare il colpo. Per lui qualche lieve contusione.