Borrometi: “Non commemorate Capaci, se candidate i delinquenti!”

“Cosa facciamo per evitare che le mafie continuino ad influenzare la nostra vita?”. È la domanda che pone in un post pubblicato su Facebook Paolo Borrometi, il giornalista finito, secondo quanto rivelato da alcune indagini, nel mirino della mafia a causa di alcune sue inchieste nel territorio di Siracusa. La sua attenzione viene rivolta alle liste presentate per le prossime elezioni comunali in territorio siracusano, che farebbero per lui “letteralmente schifo”. Ecco come conclude il suo intervento: “Basta con l’ipocrisia. Pulite quelle liste, abbiate il coraggio di ripulirle”, anche se dovesse costare “qualche voto in meno”.

NON COMMEMORATE CAPACI, SE CANDIDATE I DELINQUENTI!Capaci, 26 anni fa. Oggi tutti piangiamo per il ricordo della…

Pubblicato da Paolo Borrometi su martedì 22 maggio 2018