Mafia, alla Noce feste rionali per raccogliere soldi da destinare ai detenuti: 11 provvedimenti cautelari

Nell’ambito dell’operazione Settimo Quartiere, la polizia sta impiegando più di 100 uomini della Squadra Mobile, che stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare a carico di 11 persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori aggravato dal metodo mafioso, estorsione aggravata dal metodo mafioso. In corso numerose perquisizioni e sequestri di alcuni beni di pertinenza degli indagati. Dalle indagini è emerso come i vertici della famiglia mafiosa esercitassero “il ferreo controllo del territorio con il sistematico tentativo di imporre il pizzo”.

In occasione della festa rionale del quartiere Noce di Palermo la mafia organizzò una raccolta di denaro per rastrellare quanto più fondi possibili da destinare al sostentamento degli affiliati e dei familiari dei detenuti. Gli ambulanti che montarono le loro bancarelle nella zona della festa sarebbero stati costretti a versare nelle casse mafiose l’intero ricavato delle vendite. .


Widget not in any sidebars