SonoBorgoNuovo, la festa della legalità nel parco Tindari ritrovato – FOTO E VIDEO

La prima edizione di SonoBorgoNuovo, la festa della legalità che si è svolta all’interno del parco Tindari, ha consegnato al quartiere nella periferia di Palermo uno spazio verde potato per l’occasione ma non ha visto la partecipazione della cittadinanza sperata dagli organizzatori.

L’evento, nato dalla richiesta di aiuto che una madre ha lasciato affissa in uno dei tanti pali della periferia di Palermo, per suo figlio vittima di droga e spacciatori, e da un gruppo di cittadini stanche del degrado e dell’abbandono delle periferie della città, organizzato da ComPa, ha visto alternarsi momenti ludici per bambini (con un enorme gonfiabile a loro dedicato), spazi musicali e interventi di giornalisti, intellettuali, politici e cittadini. È stato inoltre possibile visitare gli stand espositivi di Polizia di StatoLiberaOiPa (con i veterinari del Centro veterinario Aristotele presenti per parlare con le persone e per effettuare una visita gratuita sul posto) e il Forum delle associazioni Familiari.

Ospiti d’eccezione sul palco allestito per l’evento il musicista Rino Martinez e il comico Giovanni Cangialosi. Il cantante Andrea Gioè ha presentato anche la sua canzone dedicata al quartiere. Un vero peccato che molti dei cittadini del quartiere abbiano preferito partecipare all’evento da dietro le finestre delle proprie case piuttosto che andando al parco insieme ai tanti volontari che si erano prodigati nell’organizzazione di stand e attività. Anche perché la festa era l’occasione per riappropriarsi di un parco fino a pochi giorni prima infestato da erbacce e da zecche. Un parco che meriterebbe miglior sorte, con un investimento che porti a una cura del terreno e all’installazione di aree per bambini, sportivi e cani.

Legalità significa anche riappropriarsi di quegli spazi in mano alla malavita – ha commentato Valentina D’Orso, deputata alla Camera del Movimento 5 Stelle, presente all’evento – togliendoli per esempio a quegli spacciatori denunciati da una mamma esasperata. Parco Tindari può diventare uno spazio realmente aperto alle famiglie e ai bambini, il cuore di Borgo Nuovo”. “Il cambiamento culturale passa dagli esempi e dalle azioni concrete”, le ha fatto eco Viviana Lo Monaco.

“SonoBorgoNuovo non è stata solo una festa, un momento di incontro e dialogo, ma soprattutto un invito che chiama in causa ogni singolo cittadino, affinché i beni comuni tornino ad essere luoghi da vivere, da rilanciare, curare e preservare”. “Spetta alle istituzioni incoraggiare i cittadini – ha concluso Concetta Amella – ed è quello che faremo”.

“La vera antimafia è quella che è presente qui oggi – ha detto Igor Gelarda, consigliere comunale del M5S -, questa è una vera manifestazione di legalità insieme ai cittadini di Borgo Nuovo. La legalità la fanno io cittadini, la polizia, i residenti di Borgo Nuovo. Non chi si è arricchito con la parola Antimafia”.

La prima edizione di SonoBorgoNuovo, la festa della legalità che si è svolta all'interno del parco Tindari, ha consegnato al quartiere nella periferia di Palermo uno spazio verde potato per l'occasione ma non ha visto la partecipazione della cittadinanza sperata dagli organizzatori

01.Picciriddu02.Nel bene e nel male Marco Bianchetti 03.Borgu Nuavu MiaCantare BORGU NUAVU MIA nella mia Borgo Nuovo…

Pubblicato da Andrea Gioè su domenica 20 maggio 2018