Fiaccolata per Daniele Discrede: “Pretendiamo giustizia, i killer sono ancora per strada”

Una fiaccolata in ricordo di Daniele Discrede, il commerciante assassinato il 24 maggio del 2014 mentre tentava di difendere la figlia nel corso di una rapina, si terrà giovedì alle ore 20.00 con partenza dalla parrocchia San Giuseppe, nel quartiere Passo di Rigano di Palermo.

Un omicidio, quello di Daniele Discrede, che è rimasto insoluto nonostante l’uomo sia riuscito a parlare con gli agenti accorsi prima di spirare in ambulanza e nonostante il filmato in cui si vede l’uomo gettarsi con la moto contro i rapinatori per salvare la figlia, con un atto eroico e di coraggio che solo un genitore può avere quando vede in pericolo i propri figli.

Ed è da quattro anni che i familiari stanno combattendo una battaglia per avere giustizia. Una battaglia che ha visto lo scorso febbraio un importante punto a favore della ricerca della verità, quando il gip Marcella Ferrara ha respinto l’istanza di archiviazione presentata dalla procura, disponendo quindi un supplemento alle indagini. “La speranza è che la decisione del gip non sia presa in forma negativa dalla procura, ma come un ulteriore stimolo“, dice Vito Discrede, fratello di Daniele. “Anche perché ci sono elementi nuovi e la procura ha materiale con cui approfondire le indagini”.

Una ricerca della verità, un desiderio di giustizia, che nonostante le difficoltà incontrate è sempre rimasta composta. “Ma non è semplice – confessa Vito Discrede – sotto la cenere c’è vasto fuoco“. La paura è quella che l’omicidio di Daniele non venga considerato importante come altri. “Siccome siamo i signori nessuno, Daniele non era un giudice, non è stato ucciso dalla mafia, non era neanche vittima di estorsione, il timore è che questo sia considerato un omicidio di serie B. Noi non abbiamo ancora alzato la voce, ma se ce ne sarà bisogno lo faremo, ma sempre nella legalità. Lo facciamo per Daniele ma anche per gli altri commercianti: quelli che l’hanno ucciso di mestiere fanno i rapinatori, bisogna toglierli dalle strade”.

Intanto Vito Discrede perpetua la memoria del fratello con incontri nelle scuole e attività ed eventi a lui dedicati. “Parlo davanti agli studenti, tento di spiegare che quello che è successo a mio fratello potrebbe capitare a chiunque, non solo a chi fa un certo tipo di lavoro, ai giudici, ai poliziotti. Fortunatamente oggi non si verificano più così tanti omicidi, ma chi lo doveva dire a mio fratello che sarebbe morto in questo modo? Mentre altri hanno scelto una via difficile, lui aveva una vita semplice. Ma resta sempre un eroe, sembrerà forse un eroe minore, ma ha scelto di intervenire, di non girare la testa. È quello che provo a spiegare nelle scuole. Dico ai ragazzi che non è “scaltro” chi arriva tardi, chi non studia. I furbi  sono gli altri, quelli che si impegnano, che hanno voglia di imparare e cambiare la nostra terra”.

E le scuole rispondono con disegni e poesie dedicati a Daniele nell’anniversario del giorno della sua morte, che Vito seleziona per premiarli nel giorno della commemorazione, il 24 maggio. Il giorno dopo l’anniversario della morte del giudice Giovanni Falcone, della moglie e degli uomini della sua scorta. Perché sebbene possa sembrare che ci siano eroi ed eroi minori, sempre di eroi si parla.

 

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto