Vigili in moto in borghese: 34 multe per guida con il telefonino in mano

Il Comandante Gabriele Marchese ha disposto il servizio di quattro pattuglie con vigili in borghese a bordo di moto “civetta” che individuano nel traffico i conducenti intenti a conversare. Multe per 34 conducenti in questa settimana, a cui è stata comminata la sanzione di 161 euro e la decurtazione di 5 punti sulla patente come previsto dall’art. 173 del Codice della Strada. Coloro che dovessero commettere la stessa violazione nell’arco di due anni incorreranno nella sanzione aggiuntiva della sospensione della patente da uno a tre mesi, decisa dalla Prefettura.

I controlli sono stati disposti in modo alternati in diverse zone della città in modo da garantire una vigilanza tanto in centro quanto nelle periferie. Nel contesto dei controlli sono state anche contestate diverse mancate revisioni dei veicoli ed eseguito un sequestro di auto senza assicurazione. Con le 23 della settimana scorsa, salgono così a 57 le sanzioni comminate per l’uso del telefonino alla guida di veicoli; un dato che conferma come il fenomeno sia dilagante.

“Se è vero che i tre quarti degli incidenti stradali sono causati dalla distrazione – afferma il comandante Gabriele Marchese – altrettanto vero è che il telefonino è oggi la principale causa di tale distrazione. In molti purtroppo non solo parlano ma anche chattano, scrivono e leggono messaggi, consultano la posta elettronica: il tutto distraendosi e perdendo irresponsabilmente il controllo del mezzo con il concreto rischio di procurare incidenti. Per la Polizia municipale, intervenire e sanzionare non è solo un dovere istituzionale ma anche una responsabilità morale“.

Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso il suo plauso “per questo tipo di intervento che sta evidentemente mostrando la propria efficacia, anche se accanto se non prima della sanzione pecuniaria che funge da deterrente è fondamentale che cresca il senso civico, la coscienza che la distrazione alla guida è causa di tragedie e lutti, come purtroppo troppo spesso raccontato dalla cronaca”.

Per considerare la gravità del fenomeno, basti pensare che ad una velocità di soli 30 km/h la semplice lettura di un sms può di fatto distogliere dalla guida mentre il veicolo percorre 40-50 metri.

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto