Da Palermo tre milioni di eredità a Berlusconi. Donna ottantenne muore e gli lascia tutto

Amato dalle donne e baciato dalla fortuna. Silvio Berlusconi sempre e comunque agli onori della cronaca, anche per un’eredità milionaria. Anna C. ha voluto esprimere la propria riconoscenza al Cavaliere per antonomasia, per gli anni di lavoro passati insieme. La signora ultraottantenne venuta a mancare circa venti giorni fa, nubile e senza figli, era ex impiegata della Segreteria generale della presidenza del Consiglio dei ministri. Di origine abruzzese ma residente a Palermo, la signora Anna era proprietaria di tre grosse unità immobiliari, di due conti correnti e godeva di entrate pensionistiche. Nel suo testamento olografo ha disposto che tutto quanto possedeva fosse destinato in favore dell’ex presidente del Consiglio Berlusconi, con il quale aveva lavorato durante i suoi vari mandati come capo del Governo.


Widget not in any sidebars

Dario Fidora

Direttore responsabile