Augusta, bucate le gomme dell’auto al sindaco del M5S Cettina Di Pietro

Brutto risveglio per il sindaco di Augusta, la pentastellata Cettina Di Pietro, che stamane ha trovato le gomme della sua auto bucate. È stata lei stessa a denunciare l’accaduto con un post su Facebook, presumendo che l’atto intimidatorio sia da legarsi al guasto alla pompa di un pozzo che ha lasciato senza acqua la città in provincia di Siracusa.

“Augusta è una città da anni piena di problemi – si legge nel lungo post su Facebook – ma non ho mai assistito a tante manifestazioni di odio nei confronti di un’amministrazione, neppure quando il paese ha dovuto subire l’onta dello scioglimento per presunte infiltrazioni mafiose.
“Andiamoci a lavare a casa del Sindaco “, “incapaci dimettetevi” le frasi più “delicate“ utilizzate ieri contro di noi.
Chi alimenta odio dandomi anche della “fascista” adesso deve sentirsi la responsabilità di quello che ho subito stamattina.
Dovevo accompagnare mia figlia a scuola e questo è quello che ho trovato: le ruote anteriori della mia macchina bucate.
Si è trattato solo di un guasto alla pompa di un pozzo! Non ho rubato, né intascato mazzette. Ho soltanto cercato di risolvere il problema, e infatti stamattina l’acqua è tornata.
Invito tutti ad una sana riflessione. Abbassiamo il livello dello scontro politico e smettiamola di sguazzare in imprevisti come il guasto di un pozzo per biechi attacchi politici.
Io non sono solo il sindaco, sono anche una figlia ed una mamma. E l’acqua è mancata a casa mia come in tante case e scuole della città, mentre io e il personale del Comune combattevamo per riparare il guasto. Non con la bacchetta magica ma con il lavoro.
Papa Francesco ha recentemente invitato tutti coloro i quali scrivono sui social media, professionisti o meno, al senso di responsabilità. Cerchiamo di prendere sul serio una esortazione dalla profonda umanità, e di dimostrare che anche la politica può ancora essere discussione civile e non attacco feroce”.


Widget not in any sidebars