Fp Cgil su Asu: “Lavoro comune con l’assessorato per chiudere vergognosa pagina precariato”

I sindacati e l’Assessorato regionale al Lavoro si adopereranno per una proposta unitaria di modifica della legge regionale 8 del 2017 “che possa consentire di chiudere la vergognosa pagina di tutto il precariato, anche per i lavoratori Asu”. Lo riferisce la segretaria regionale della Fp Cgil Sicilia, Clara Crocè, dopo un incontro tra i sindacati e l’assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali, Mariella Ippolito, sul tema della stabilizzazione dei lavoratori impegnati in attività socialmente utili presso Enti pubblici e privati.

“E necessario – dice Crocè – migliorare la legge, che prevede per cinque anni il finanziamento delle stabilizzazioni degli Asu, eliminando le criticità che la rendono di difficile applicazione”. Per la Fp la legge in questione “potrebbe prevedere la storicizzazione delle risorse”.

“È urgente – dice Crocè – l’immediata fuoriuscita dei lavoratori utilizzati negli uffici pubblici per il tramite delle cooperative. In attesa della stabilizzazione il loro utilizzo potrebbe avvenire per il tramite dell’assessorato”. La Fp rileva che gli Asu impegnati nei siti archeologici, nei musei, nelle biblioteche regionali, nelle Asp e nei Comuni “sono costretti a pagare le quote Inail e Rtc corrispondendole direttamente alle cooperative”.

Nel corso dell’incontro la Fp riferisce che da parte dell’assessore Ippolito “sono giunte rassicurazioni sul regolare pagamento dell’assegna agli Asu in attesa della definizione del contenzioso Inps-Regione sul debito di 140 milioni”. Chiarito anche che “il collegato alla Finanziaria non prevede norme per il transito dei lavoratori Asu in Resais”.

Gli Asu sono, secondo i dati dell’Assessorato, 5.537 e gli esuberi circa 3.900. Per questi lavoratori nessun ente ha presentato piano d stabilizzazione. La Fp ha sollecitato l’individuazione degli enti in grado di stabilizzare gli esuberi.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto