Crocetta sul presunto video scabroso: “Io dipinto come una porno star, ma non esiste”

“Il video scabroso? Mi dipingono come una porno star, come se fossi Rocco Siffredi. Ma dov’è questo video? La verità è che non esiste, è una bufala come al solito per denigrare la mia omosessualità: è falso come falsa è stata la notizia dell’intercettazione in cui avrei sentito le frasi contro Lucia Borsellino”.

Queste le parole di Rosario Crocetta all’Ansa. L’ex presidente della Regione siciliana è indagato per finanziamento illecito dei partiti e concorso in associazione a delinquere finalizzato alla corruzione in un troncone dell’inchiesta ‘double face’ della Procura di Caltanissetta. Nell’ambito dell’inchiesta nei giorni scorsi è finito agli arresti domiciliari l’ex presidente di Sicindustria, Antonello Montante. Come riporta l’agenzia di stampa, del ‘video scabroso’ si accenna nell’avviso di garanzia che è stato notificato ieri pomeriggio a Crocetta; a impedirne la diffusione, secondo l’accusa, sarebbe stato proprio Montante.