Palermo, il Comune rivede il Piano di Utilizzazione delle Aree Demaniali Marittime

Il Comune di Palermo avvia, con espressa deliberazione di indirizzo della Giunta Municipale, le attività di revisione del Piano di Utilizzazione delle Aree Demaniali Marittime (P.U.D.M.), già condiviso dal Consiglio Comunale con deliberazione n.376 del 2014, per adeguarlo alle Nuove Linee Guida emanate dalla Regione ed approvate con D.A. n.319/2016.

Il Piano che il Comune si appresta a revisionare è lo strumento indispensabile per avviare la piena e legittima utilizzazione della costa, con attività di servizio alla balneazione e ludico ricreative esercitabili in prossimità del mare, da espletare nel rispetto dei valori paesaggistici ed ambientali.

Uno strumento urbanistico che assumerà particolare rilevanza alla data di scadenza di tutte le concessioni oggi presenti, prevista nel 2020, in corrispondenza della quale tutta la Costa diventerà interamente disponibile per l’apertura di nuove attività, con iniziative che, in coerenza con i principi condivisi dalla collettività e regolamentati dal P.U.D.M., dovranno garantire tutti i servizi necessari, ma anche la presenza di adeguate porzioni di Costa da destinare alla libera e gratuita fruizione del mare. E ciò anche per la spiaggia di Mondello.

Il P.U.D.M. è altresì lo strumento che cerca di riequilibrare le attività di fruizione del mare a favore dei tratti di costa oggi sottoutilizzate ed in stato di degrado ed abbandono, quale quelli che insistono nella zona Sud Orientale del territorio Comunale.

Il Piano dovrà garantire che almeno metà della Costa interessata non sia data in concessione e, pertanto, che sia destinata alla libera e gratuita fruizione da parte della collettività. Deve, inoltre, assicurare che le concessioni demaniali non interessino un fronte a mare superiore a cento metri e che tra una concessione e l’altra vi siano almeno cento metri di spiaggia libera; che le aree in concessione non superino i tremila metri quadrati di estensione e che i manufatti devono avere la caratteristica di precarietà, essere realizzati con materiali e metodologie che ne consentano  la facile rimozione nonché colorati con un massimo di tre colori.

I concessionari sono tenuti, infine, a garantire per tutto l’anno la pulizia degli spazi utilizzati e di quelli limitrofi non oggetto di altre concessioni.

“La vivibilità, la fruizione e l’attrattatività della costa di Palermo – ha dichiarato il Sindaco, Leoluca Orlando – devono essere parte integrante della vivibilità, della fruizione e dell’attrattività turistica di Palermo. Tutti elementi collegati alla vivibilità e la fruibilità da parte dei palermitani.
Da Sferracavallo e Mondello fino ad Acqua dei Corsari, la costa può essere espressione di una visione di sviluppo urbano, rispettoso dell’ambiente che sia libero da rendite parassitarie.
Uno dei Piani di programmazione generale che insieme al Piano Regolatore e a quel grande Piano della mobilità che nasce dal progetto del Tram contribuisce a dare forma alla Palermo del futuro”.

“Un provvedimento – ha aggiunto il vice Sindaco ed Assessore a Mari e Coste, Sergio Marino – di particolare importanza perché permetterà da subito di avere un quadro normativo preciso e definito per le future concessioni demaniali e per la fruizione della costa. Uno strumento per mettere ordine in un settore strategico dello sviluppo della nostra città”.

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest