Migranti, Orlando: “A Palermo nessun hotspot. Comune contrario a strutture contro dignità umana”

A Palermo non è prevista la realizzazione di alcun hotspot, ma soltanto una struttura di supporto alle operazioni di identificazione dei migranti che arrivano nella nostra città, onde evitare che tali operazioni si svolgano unicamente in strutture non idonee, con tempi lunghissimi e in condizioni logistiche “che rischiano di essere non rispettose della dignità delle persone coinvolte, tanto dei migranti quanto dei cittadini italiani che prestano la propria attività professionale sul posto”. Lo afferma il sindaco Leoluca Orlando, che sottolinea come il provvedimento portato oggi all’ordine del giorno del Consiglio comunale “altro non è che un atto dovuto, per altro promosso dall’Amministrazione regionale su richiesta delle autorità competenti, per il parere obbligatorio sulla conformità urbanistica.”

“La nostra Amministrazione comunale – afferma Orlando – ha sempre rigettato la prassi e la logica di centri cosiddetti di accoglienza, che non è certamente tale e che nel tempo ha dato luogo a degenerazioni ben note, legate alla privazione delle libertà individuali e alla mortificazione delle persone. Ferma restando la necessità di una totale revisione del sistema e delle politiche legate alle migrazioni, fin quando resterà vigente un modello che non riconosce il diritto alla mobilità, il Comune di Palermo continuerà la sua battaglia sul piano politico e si adopererà nell’ambito della legge per fare in modo che l’accoglienza dei migranti sia quanto più possibile rispettosa della loro dignità umana, delle sofferenze, delle storie individuali e sia allo stesso tempo rispettosa, oltre che grata, del lavoro che in questi anni è stato svolto da centinaia di agenti delle forze dell’ordine, uomini e donne della protezione civile, personale sanitario e volontari che hanno gestito la prima accoglienza e a volte le emergenze legate all’arrivo di migranti nella nostra città.”

Sexy bike wash in piazza ad Avola: polemica in paese

Si chiama sexy bike wash, un'esibizione di uomini e donne in costume che con movenze ammiccanti lavano con tanto di schiuma motociclette o automobili. Ed eè stato proprio una spettacolo del genere che dopo la sfilata della banda musicale ad ...
Leggi Tutto

La Cisl con i suoi giovani al corteo in memoria di Falcone

Parteciperanno con il loro striscione alle iniziative per il 26esimo anniversario della strage di Capaci, mercoledì 23 maggio, i ragazzi del Coordinamento Giovani della Cisl Palermo Trapani. In particolare i giovani del sindacato partiranno in corteo da via D’Amelio alle ...
Leggi Tutto

Mafia e onore, mito senza verità: al teatro Rivoli di Mazara del Vallo da mercoledì 23 maggio la pièce “Come Fratelli”

Mercoledì 23 Maggio debutta alle ore 21,30 presso il teatro Rivoli di Mazara del Vallo andrà in scena la pièce teatrale “Come Fratelli”  con la regia di Piero Indelicato. “ Come fratelli”,  atto unico di Giovanni Libeccio,  evidenzia di come la ...
Leggi Tutto
Il giovane scrittore palermitano Emanuele Fardella con il suo romanzo Insider. Dentro la setta ha vinto il “Premio Miglior Trama” alla quarta edizione degli Holmes Awards

Lo scrittore palermitano Emanuele Fardella tra i vincitori degli “Holmes Awards 2018”

Il giovane scrittore palermitano Emanuele Fardella con il suo romanzo Insider. Dentro la setta (Edizioni Leima), ha vinto il “Premio Miglior Trama” alla quarta edizione degli Holmes Awards, il concorso nazionale per i romanzi editi di genere thriller, noir, horror o ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest