Almaviva Palermo, Ugl controtendenza: “Siamo sulla strada giusta”. E Marchesini attacca la Slc Cgil

Se dalla stragrande maggioranza delle dichiarazioni che arrivano dai sindacati sul vertice di ieri all’Assessorato regionale alle Attività produttive sul futuro di Almaviva Palermo traspare netta la preoccupazione, appare in controtendenza la nota diffusa da Ugl Telecomunicazioni: “Contrasteremo qualsiasi strumentalizzazione politica: la vertenza Almaviva di Palermo sta entrando adesso in una fase delicata, ma con possibili risvolti positivi, sarebbe davvero sbagliato soprattutto da parte delle organizzazioni sindacali non cogliere l’opportunità rappresentata dall’interessamento della Regione Sicilia”. Queste le parole di Claudio Marchesini, coordinatore regionale Ugl Telecomunicazioni Almaviva Contactc, riferendosi in particolare al fatto che “la Slc Cgil abbia gridato allo scandalo per la proroga di due mesi dell’accordo vigente su Almaviva Contact, pur avendo ieri al tavolo dell’Assessorato alle Attività Produttive dichiarato di voler firmare anche da subito l’articolo 4 sul controllo a distanza dei lavoratori. Appare quindi pretestuoso scandalizzarsi per i 60 giorni di ritardo per il rinnovo di un accordo, alla luce di ben 5 anni di silenzio da parte della Giunta precedente sulla vertenza Almaviva. Bisognerebbe invece apprezzare la presenza al tavolo della trattativa di ben tre Assessori della nuova Giunta“.

“Prorogare di ulteriori due mesi un accordo – sottolinea il sindacalista – per provare a riqualificare professionalmente i lavoratori, dando loro cosi’ l’opportunità di non essere più considerati esuberi, e’ una strada da percorrere e l’Ugl Tlc Sicilia può limpidamente affermarlo, visto che anni fa non ha sottoscritto il primo degli accordi che diede il via al ribasso economico dei salari. Imprescindibile – conclude Marchesini – sara’ infine dare l’ultima parola ai lavoratori onde evitare di ripetere gli errori già visti a Roma con la vertenza Almaviva conclusa con 1666 licenziamenti

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest