Scandalo Montante: che altro aspettarsi?

E ora sotto a chi tocca. Perché nulla ci toglie dalla testa che l’arresto di Antonello Montante e lo scoperchiamento della sua rete di sodali è solo la prima puntata di un serial che corre il rischio di accompagnarci per diverso tempo.

Lo scandalo che coinvolge l’ex presidente di Confindustria Sicilia ha sorpreso praticamente nessuno. Da anni nei corridoi dei Palazzi e nelle anticamere delle stanze del potere si dava per scontato il provvedimento che è arrivato ieri a conclusione di un lungo percorso di indagini.

Gli amici e i sostenitori di Montante hanno sempre parlato di pettegolezzo, odioso e bilioso; i suoi detrattori facevano riferimento ad un certo clima di impunità che lo circondava. Un’autentica profezia, stando ai fatti. Oppure la consapevolezza di ciò che avveniva sotto traccia, magari con sospetti e senza prove.

Non è la prima volta (e non sarà neanche l’ultima) che il chiacchiericcio precede la carta bollata di una Procura, ma è evidente che nessuno poteva intuire la portata dell’inghippo e la sua ramificazione. Proprio per questo la domanda che riteniamo più che opportuna è la seguente: fa più scalpore che la mente di tutto sia l’ex numero 1 di Sicindustria, oppure che pezzi dei settori investigativi abbiano oltrepassato il confine della legalità in maniera spudorata e per fini personali?

E ancora: vogliamo parlare dell’assordante silenzio degli industriali siciliani? Nessuno si scandalizza e nessuno si stupisce, tutti rispettosamente silenzio che sarebbe imbarazzante persino se odorasse di solidarietà. Come se le ultime 3 parole pronunciate da Montante davanti agli agenti – l’ormai celebre “Se parlo io…” (riportato da La Repubblica, ndr) – fossero un avvertimento valido per una molteplicità di destinatari.

Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto