Palermo, gettò figlia nel cassonetto: chiesti 21 anni in appello

Aveva gettato la figlia appena nata in un cassonetto, uccidendola. Il sostituto procuratore generale di Palermo Emanuele Ravaglioli, ha chiesto in appello la condanna a 21 anni e due mesi di carcere per Valentina Pilato. La giovane palermitana che abbandonò, nel novembre del 2014, la figlia in un cassonetto dopo averla partorita in casa, era stata assolta in primo grado perché dichiarata incapace di intendere e di volere.

Il dibattimento di secondo grado si baserà tutto sulle perizie psichiatriche. Per i consulenti della difesa la donna avrebbe un disturbo grave dell’umore, accompagnato a vissuti dissociativi e paranoidei e non era in sé quando gettò la neonata. Sostengono la lucidità della madre i consulenti nominati dal gip, pur ammettendo un disturbo di adattamento.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto