Niscemi picchia la fidanzata e i poliziotti intervenuti per salvarla. Lei non sporge denuncia

Con l’accusa di danneggiamento aggravato, violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali la Polizia ha arrestato a Niscemi, in provincia di Caltanissetta S.C.N., 29 anni, volto noto alle forze dell’ordine. Gli agenti lo hanno sorpreso in via Enrico Mattei mentre picchiava selvaggiamente la sua fidanzata dopo aver danneggiato diverse auto parcheggiate in strada. A difesa della donna era intervenuto un ragazzo, che il 29enne ha tentato di aggredire, insultandolo e minacciandolo di morte, anche davanti gli agenti. Analogo trattamento ha riservato ai poliziotti, aggrediti con calci e pugni. Gli agenti lo hanno bloccato, ammanettato e condotto in Commissariato, dove sono continuate violenze e minacce.

La fidanzata, nonostante fosse ferita, non ha voluto sporgere denunciata, i poliziotti invece hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici del locale ospedale. Il giovane, invece, è stato posto ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Widget not in any sidebars