Montante, Lumia rompe il silenzio e annuncia azioni legali

Giuseppe Lumia rompe il silenzio sull’inchiesta che ha coinvolto l’ex presidente di Assindustria Sicilia Antonello Montante. L’ex parlamentare ed ex presidente della commissione Antimafia scrive prende posizione con un post su Facebook sulle accuse che gli sarebbero state mosse da alcuni imprenditori e che sono finite nell’ordinanza “Double Face“.

Dopo avere manifestato ‘Pieno sostegno alle forze dell’ordine e alla magistratura‘, Lumia rimanda nega di avere “Agito a favore di un’azienda che non ho mai conosciuto né sentito nominare”, riferendosi probabilmente a quella di cui è titolare l’imprenditore Massimo Romano, re dei supermercati, che ha dichiarato di avere avuto suggerito da parte dello stesso Lumia di presentare una falsa denuncia su un’estorsione mai avvenuta.

L’ex parlamentare rigetta anche le notizie secondo cui avrebbe chiesto 20 mila euro in nero per la campagna elettorale dell’ex presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta: “Si sono dette frasi gravemente diffamatorie nei miei confronti per le quali in sede legale chiederò conto e ragione”.

Innanzitutto pieno sostegno alle forze dell’ordine e alla magistratura. Per il resto trovo gravissimo sostenere che…

Pubblicato da Giuseppe Lumia su lunedì 14 maggio 2018


Widget not in any sidebars