Palermo, arrestato l’automobilista che ha investito madre e figlia in via Fichidindia

Arrestato l’uomo che, venerdì sera, avrebbe investito due donne, uccidendole, in via Fichidindia a Palermo, vicino a via Oreto: si tratta del palermitano Emanuele Pelli, 35 anni. Il giovane ha confessato e avrebbe detto di essersi allontanato dopo l’incidente perché spaventato, avendo anche la patente scaduta.

Le vittime sono Annamaria La Mantia, 63 anni, e Angela Meranda 43 anni, madre e figlia. Dopo essere travolte da una Fiat Punto, fuggita via, la prima è deceduta sul posto mentre la figlia, trasportata in gravi condizioni all’ospedale Civico, è morta nella notte a seguito delle ferite riportate. Stando alla ricostruzione fornita dai Carabinieri, grazie anche all’aiuto della Polizia municipale, dopo mezz’ora l’auto – sprovvista di assicurazione – sarebbe stata trovata in via Azzolino Hazon, da lì si sarebbe poi risalito a Emanuele Pelli.