Tram, Ferrandelli: “Giusta la proposta Confcommercio. Verificare rapporto tra costi e benefici prima di dar seguito al progetto”

Fabrizio Ferrandelli ha commentato l’intervista rilasciata da Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, ad AdnKronos, in cui, parlando di tram, afferma che prima di realizzare il progetto per le nuove linee bisognerebbe verificarne il rapporto tra costi e benefici. “La realizzazione di nuove linee del tram sarebbe un’avventura rischiosissima per la città – ha detto Ferrndelli – non solo in termini di viabilità per via dei cantieri e dei disagi apportati alla popolazione, ma anche per la gestione economica stessa dell’infrastruttura. Ricordiamo che Amat con le attuali tre linee ha una perdita di 10 milioni di euro”.

“Ben venga dunque la proposta lanciata dall’associazione di categoria di effettuare una verifica costi/benefici e di realizzare uno studio sull’impatto che altre linee di tram possono avere a Palermo. Quello che manca a questa amministrazione è proprio il contatto con i cittadini e il saper dare risposte concrete alle reali necessità della città. Noi continuiamo con coerenza a portare una visione alternativa di mobilità dolce – conclude Ferrandelli – sicuramente più rapida e con costi di gestione nettamente inferiori”.


Widget not in any sidebars