Flc Cgil: “Alternanza scuola lavoro non obbligatoria per il triennio 2015-2018”

L’alternanza scuola lavoro non era obbligatoria per il triennio 2015-2018. Lo segnala la Flc Cgil, che da tempo si faceva sostenitrice di ciò: “Ci sono voluti tre anni ma alla fine il Miur – fa presente in una nota il sindacato – ha dovuto ammettere che quanto affermato nella ‘Guida operativa’ del 2015 circa l’obbligo di frequenza delle attività di alternanza scuola lavoronon aveva alcun fondamento normativo. Si tratta non solo di un clamoroso dietro front, ma anche della conferma di quanto più volte espresso dalla Flc Cgil”.

In particolare, il Miur – aggiunge la Flc Cgil – “con quasi 3 anni di colpevole ritardo rispetto alle richieste di chiarimento della FLC e in prossimità degli esami di stato dell’a.s. 2017/2018, chiarisce con la nota 7194 del 24 aprile 2018, che ‘Ai fini dell’ammissione dei candidati interni all’esame di Stato, si osserva che, per l’anno scolastico 2017/2018, la normativa nulla dispone circa l’obbligo, per le studentesse e gli studenti, di aver svolto un monte ore minimo di attività di alternanza scuola lavoro nell’ultimo triennio del percorso di studi”. E ancora: “tali esperienze sono da considerare quale elemento di valorizzazione del curriculum dell’allievo; la loro eventuale mancanza non deve costituire in alcun modo elemento di penalizzazione nella valutazione’”.

Lo svolgimento dell’attività di alternanza lavoro costituirà requisito di ammissione agli esami di stato, come anche comunicato dal Miur, a partire dall’anno scolastico 2018/2019, in seguito all’entrata in vigore del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62.


Widget not in any sidebars